Questo sito utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza e la qualità dei nostri servizi. Utilizzando questo sito l'utente accetta di utilizzare i cookie. Maggiori informazioni Nascondi

Monte La Nuda

Bisogno di un albergo?

Link sponsorizzati

Itinerari nelle vicinanze

Places of Interest

Contenuti con corrispondenza

Hotel nelle vicinanze

Ristoranti nelle vicinanze

Link sponsorizzati

🔎
location
Location type: location
Location address: Italia, Bologna
Numero di testi: 1
3 stars
Realizzato da wikipedia.org | Reference Mirimonna | © CC 3.0
Realizzato da wikipedia.org | Reference Wikipedia.org | © CC 3.0

Il Monte La Nuda (m. 1827 s.l.m.) si trova nella Regione Emilia-Romagna, in Provincia di Bologna, di fronte ai Balzi dell’Ora, la cresta Nord strapiombante e dentellata del Corno alle Scale (m. 1945 s.l.m.) ed è separato da quest’ultima dal Passo del Vallone, stretta sella dalla quale si scorge il ripidissimo versante orientale che incombe sulla valle del fiume Silla. Il monte La Nuda è situato all’interno del Parco regionale del Corno alle Scale ed è così chiamato perché la sua parte più elevata è completamente priva di vegetazione arborea ed arbustiva: sulle sue pendici si osservano il vaccinieto e praterie rocciose che ospitano specie floricole anche rare, tipiche dell’ambiente pietroso. Tra il monte La Nuda e il Corno alle Scale si può osservare l’esistenza di un antico circo glaciale: chiaro esempio della conformazione del Parco Regionale. Il Circo del Cavone venne modellato, alla fine del Quaternario, durante il periodo del Würm, da 10.000 a 70.000 anni fa, da un ghiacciaio che erose lentamente le pendici del Corno alle Scale e della Nuda. Nella parte bassa del circo glaciale si trova la sorgente del Rio Piano ed un laghetto ove sorge il Rifugio del Cavone. Quest’area per il suo assetto geomorfologico è meritevole della massima tutela. Dal suddetto rifugio si diparte uno dei sentieri che portano alla Nuda. Dalla vetta si godono spettacolari vedute sul Parco regionale del Corno alle Scale. Il panorama spazia a 360 gradi ed è bellissimo: nelle giornate limpide, la vista si spinge fino alle Alpi Apuane ed al Mare Tirreno.

Classificare questo punto di interesse
Link ad un percorso

Maggiori informazioni

Commenti

Aggiungere commento