Wikipedia

Wikipedia

HomeItinerariLuoghi di interesse

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza e la qualità dei nostri servizi. Utilizzando questo sito l'utente accetta di utilizzare i cookie. Più informazioni Nascondi

Ponte sullo stretto di Messina

Pubblicità

Bridge

IT |

Pubblico | FranceseIngleseOlandeseSpagnoloTedesco

Risorsa: Steff

Il ponte sullo stretto di Messina identifica l'idea di una infrastruttura di tipo ponte per consentire l'attraversamento stabile stradale e ferroviario dello stretto di Messina, in grado, quindi, di mettere in collegamento l'isola di Sicilia con la Calabria e, più in generale, con il continente europeo. L'idea ha dato luogo a una serie di progetti di ingegneria civile, approntati in tempi diversi. Se si realizzasse un progetto di ponte come quello a campata unica di 3 300 m già dato in appalto nel 2005 e poi decaduto nel 2013, vedrebbe la luce il più grande ponte tra quelli sospesi, il cui primato mondiale di luce libera è detenuto, al 2017, dal ponte di Akashi Kaikyō in Giappone, in esercizio dal 5 aprile 1998, con 1 991 m di campata centrale.
Dalla storia dell'opera emerge che la società concessionaria Stretto di Messina S.p.A. che aveva avuto dal 1981 al 2013, per la Legge 1158/71, il mandato per la progettazione, realizzazione e gestione dell'opera, dopo alcuni decenni dedicati alla progettazione e a seguito di una gara di appalto internazionale, aveva affidato l'appalto dell'opera al contraente generale Eurolink S.C.p.A.. Il 20 dicembre 2010 il contraente generale aveva consegnato il progetto definitivo dell'opera, progetto elaborato da società di ingegneria specializzate estere e controllato da altre società di consulenza. Infine il progetto definitivo era stato approvato dalla stessa concessionaria il 29 luglio 2011. Però, per poter dare il via ai lavori mancava l'approvazione definitiva del CIPE con i relativi finanziamenti. Al fine di poter prorogare i termini per l'approvazione definitiva, il Parlamento italiano aveva approvato un decreto legge che prevedeva come conditio sine qua non, il requisito di un accordo aggiuntivo tra il contraente generale e la società concessionaria da ratificare entro il primo marzo 2013.

Risorsa: Wikipedia.org

Diritti d'autore: CC 3.0

Più informazioni

Indirizzo

Messina
Italia

Di più su questo luogo di interesse

Itinerari nelle vicinanze

Canali correlati

Pubblicità

© 2006-2018 RouteYou - www.routeyou.com