This site is available in your language and country. Change the language to English and the country to United States.
Clicca qui per nascondere questo messaggio.

Autore: Wikipedia

NO | | Pubblica | CatalanoFranceseIngleseOlandeseSpagnoloTedesco

Risorsa: File Upload Bot (Magnus Manske)

Diritti d'autore: Creative Commons 3.0

Il palazzo reale di Oslo venne costruito nella prima metà del XIX secolo come residenza del sovrano Carlo III di Norvegia ; attualmente viene usato come residenza ufficiale della monarchia norvegese.

Prima del completamento della nuova dimora, la dinastia Bernadotte risiedeva nel Paleet, un edificio dell'allora Christiania donato poi allo stato. Carlo III non vide mai l'ultimazione dei lavori del suo palazzo, ma i suoi successori Oscar I, Carlo IV e Oscar II lo usarono regolarmente durante i loro soggiorni in città: essi vivevano per la maggior parte dell'anno nella capitale del regno Stoccolma, ma cercavano di risiedere alcuni mesi l'anno anche in Norvegia. Oscar II fu un visitatore assiduo, anche se preferiva utilizzare la villa sul mare di Bygdøy durante i mesi estivi, mentre la regina Sofia di Nassau soggiornava nella residenza di campagna di Skinnarbøl, vicino al confine svedese. Dopo il 1905, l'anno della separazione fra i due regni di Svezia e Norvegia, Oscar II non tornò mai più al palazzo reale di Oslo, ma il figlio Gustavo vi fece due brevi visite, nel vano tentativo di salvare l'unione fra i due stati. Dopo la partenza della dinastia Bernadotte, il trono norvegese venne preso da Haakon VII, il primo re ad usare il palazzo reale di Oslo come residenza permanente.

Risorsa: Wikipedia.org

Diritti d'autore: Creative Commons 3.0

Più informazioni

Di più su questo luogo di interesse

Commenti

Itinerari nelle vicinanze

Canali correlati

Prova questa funzionalità gratuitamente con un abbonamento di prova MyRouteYou Plus.

MyRouteYou Plus

Se hai già un tale account, accedi ora.

© 2006-2019 RouteYou - www.routeyou.com