Willem Vandenameele

Cappella della Luna

InformazioniItinerariLuoghi di interesse

This site is available in your language and country. Change the language to English and the country to United States.
Clicca qui per nascondere questo messaggio.

Pubblicità
Pubblicità

Autore: Willem Vandenameele

BE | | Pubblica | CatalanoFranceseIngleseOlandeseSpagnoloTedesco

Risorsa: Willem Vandenameele

Risorsa: Willem Vandenameele

Nel 1933 , i coniugi Emmanuel (Maantje) Lagast e Julia Van Eeghem, abitanti della vicina fattoria "De Sloepe", fecero costruire questa cappella in onore di Nostra Signora di Lourdes in segno di gratitudine per la guarigione della loro figlia Catharina.

Questo edificio a capanna dalla cornice gialla ha una caratteristica facciata con tetto a tre lobi , ingresso ad arco a cesto e un interno ordinato con pavimento in piastrelle di cemento.

Nipote Roger Lagast:Ogni anno, all'inizio di maggio, c'era un pellegrinaggio dalla chiesa di Sint-Amandus a Uitkerke alla nostra cappella. Il pastore faceva strada e la gente lo seguiva, cantando e pregando. La visita ha fatto il giro della cappella. Poi c'era un fosso pieno di canne. È stato bello. Davanti alla cappella c'era anche una porta dipinta di bianco, con le lettere A e M, Ave Maria . Dopo la processione del giro , la gente rimaneva qui a mangiare panini sulla testa . Era nella stalla che avevamo pulito per l'occasione. C'era del lavoro! Abbiamo anche buttato via un bicchiere di birra perché se non davamo da mangiare e da bere la gente non veniva... L'ultimo pellegrinaggio risale al 1982. L'anno 1983 doveva essere un'edizione festosa, con cavalli e carrozze trainate da cavalli e musica perché la Cappella è stata costruita solo cinquant'anni fa, ma non è successo perché ha piovuto a dirotto tutto il giorno, senza sosta. Dopo di che, nessuno ha preso l'iniziativa. Il corteo è passato in silenzio.

Un dato interessante è che " De Sloepe ", nome che poi il comune diede al casale, fa riferimento ai tempi della guerra quando tutta la zona intorno al casale fu allagata. I tedeschi erano passati attraverso la chiusa 43 per prevenire una possibile invasione alleata. “La nostra fattoria aveva i piedi nell'acqua e mio padre ha semplicemente scelto di vivere in soffitta . Durò alcune settimane. Anche i glutei sono stati abbassati. Prima che le mucche fossero alloggiate a Louwagie, venivano lasciate su pascoli allagati. Qua e là c'era un filo d'erba che era ancora sopra l'acqua e gli animali lo cercavano. Quando le mucche dovevano essere munte, mia madre aveva bisogno di una barca per arrivarci, uno sloop. Avrebbero potuto prendere una barca a remi dal servizio di soccorso di Blankenberge e lei remava con le sue mucche più volte al giorno. In barca il suo secchio, la sua sedia di legno e la bottiglia d'acqua in cui versare il latte.

Di più su questo luogo di interesse

Commenti

Itinerari nelle vicinanze

Questo luogo di interesse sul tuo sito

<iframe src="https://plugin.routeyou.com/poiviewer/free/?language=it&amp;params.poi.id=8254845" width="100%" height="600" frameborder="0" allowfullscreen></iframe>

Prova questa funzionalità gratuitamente con un abbonamento di prova RouteYou Plus.

Se hai già un tale account, accedi ora.

© 2006-2023 RouteYou - www.routeyou.com