Wikipedia

Wikipedia

HomeItinerariLuoghi di interesse

Nona battaglia dell'Isonzo

Event

Pubblica | FranceseInglese

Risorsa: Noclador

Diritti d'autore: Creative Commons 2.5

La Nona Battaglia dell'Isonzo fu combattuta nel 1916 dal 31 ottobre al 4 novembre tra il Regio Esercito e quello dell'Impero asburgico. Nonostante i tanti caduti, l'esercito italiano riesce ad avanzare solo di pochi chilometri .
Già verso la fine dell'Ottava battaglia dell'Isonzo, il 12 ottobre 1916, le truppe italiane stavano effettuando i preparativi per un terzo urto contro la barriera dell'altopiano carsico prima che giungesse l'inverno, già preannunciato da un rigidissimo e burrascoso autunno. Persistenti intemperie, infatti, vennero a rallentare la preparazione e l'inizio della ripresa offensiva italiana, che poté essere iniziata soltanto il 31 ottobre su ordine del Comando supremo militare italiano dal quale dipendeva il IV Gruppo aereo. Il 31 ottobre 2 Caproni Ca.32 della 7ª Squadriglia bombardano Duttogliano ma uno venne abbattuto da due Albatros D.II uno dei quali era pilotato dall'asso Goffredo de Banfield. Il 1º novembre, dopo 24 ore di fuoco d'artiglieria, le fanterie italiane balzarono ancora una volta all'attacco, al fine di premere e disgregare l'avversario sul Carso e per strappargli la linea Colle Grande-Pecinca-Bosco Malo, e possibilmente l'attigua Dosso Fàiti-Castagnevizza-Sella delle Trincee.

Risorsa: Wikipedia.org

Diritti d'autore: Creative Commons 3.0

Più informazioni

Indirizzo

Slovenia

Di più su questo luogo di interesse

Itinerari nelle vicinanze

Canali correlati

© 2006-2018 RouteYou - www.routeyou.com