Questo sito utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza e la qualità dei nostri servizi. Utilizzando questo sito l'utente accetta di utilizzare i cookie. Maggiori informazioni Nascondi

Castello di Ludlow

Bisogno di un albergo?

Link sponsorizzati

Itinerari nelle vicinanze

Places of Interest

Contenuti con corrispondenza

Hotel nelle vicinanze

Ristoranti nelle vicinanze

Link sponsorizzati

🔎
Castle
Location type: Castle
Location address: United Kingdom, Shropshire
Numero di testi: 1
3 stars
Realizzato da wikipedia.org | Reference Nev1 | © CC 3.0
Realizzato da wikipedia.org | Reference Wikipedia.org | © CC 3.0

Il castello di Ludlow è un castello ormai disabitato e parzialmente in rovina che sorge nei pressi dell’omonima città. È collocato su un’altura che domina il Terme (fiume) e nel Medioevo era un importante avamposto per controllare le Marche gallesi e come sede del governo inglese in Galles. Il castello venne probabilmente fondato da Walter de Lacy nel tardo XI secolo e rimase alla sua famiglia fino al 1115 anno in cui Hugh de Lacy morì senza lasciare eredi ed il castello andò alla corona fino a che Pain fitzJohn sposò Sibyl de Lacy, nipote del defunto Hugh che in dote portò il castello e molte altre proprietà. Durante l’Anarchia il cugino di Sibyl, Gilbert de Lacy, avanzò pretese sulla proprietà e durante quel periodo il castello passò di mano parecchie volte, anche se alla fine riuscì a tenerlo per sé. Fra il XII e il XIII secolo il maniero fu più volte ripreso dalla corona con lo scopo di assicurarsi la lealtà della famiglia Lacy che lo tenne, di nuovo, fino al XIV secolo quando passò, tramite matrimonio, ai Mortimer. Ruggero Mortimer, I conte di March vi risiedette a lungo e lo rimodernò e lo allargò. Nel 1772 il castello andò ai conti di Powys che lo ebbero in affitto dalla corona fino a che non lo comprarono nel 1811, attualmente il castello è amministrato dal The Trustees of the Powis Castle Estate

Classificare questo punto di interesse
Link ad un percorso

Maggiori informazioni

Commenti

Aggiungere commento