City Wikipedia

Calatayud

InformazioniItinerariLuoghi di interesse

This site is available in your language and country. Change the language to English and the country to United States.
Clicca qui per nascondere questo messaggio.

Autore: Wikipedia

ES | | Pubblica | CatalanoFranceseIngleseOlandeseSpagnoloTedesco

Risorsa: Diego Delso

Diritti d'autore: Creative Commons 3.0

Calatayud è un comune spagnolo di 21.905 abitanti della provincia di Saragozza, situato nella comunità autonoma dell'Aragona.
I primi abitanti della zona furono i Celtiberi, che divennero coloni dei romani. Divenne centro di somma importanza in epoca romana come mūnǐcǐpǐum con il nome di Bilbilis , diede i natali al grande poeta latino Marziale. In epoca preromana e romana fu attiva in città una zecca da cui uscirono coniazioni spesso pregevoli. Dopo il periodo romano la città fu praticamente abbandonata. Nel periodo dei Goti vi furono sporadici insediamenti intorno. Nel periodo dell'occupazione araba, fu eretta nelle vicinanze la fortezza Qal'at 'Ayyūb, cioè "rocca degli Ayyub", nome di una nobile famiglia araba, da cui deriva quello della città odierna. Gli arabi coltivarono le fertili terre intorno alla vecchia città romana. Fino al 929 la zona fece parte dell'Emirato di Cordova, poi Califfato di Cordova, e dal 929 entrò sotto la sovranità della città di Cordova. La dinastia dei Tugibidi la occupò nel X secolo contro il califfo Abd al-Rahman III, che la riprese nel 937. Nel 1017 i Tugibidi riuscirono a formare un regno di Taifa facente capo a Saragozza, e Calatayud ne divenne un centro importante, che rimase tale anche sotto gli Hudidi. Nel 1120 la città fu occupata dall'esercito aragonese di Alfonso I, divenendo così la seconda città per dimensioni, dopo Saragozza, dell'Aragona. Nel 1348 si scatenò nella penisola iberica un'epidemia di peste, che diede poi origine a veri e propri pogrom antisemiti e solo a Saragozza e Calatayud non ve ne furono. Nel 1461 avvenne nella città il giuramento delle cortes di Aragona per iniziativa di Giovanni II d'Aragona, che volle il riconoscimento del figlio Ferdinando come suo successore al trono. Nel 1483 a Calatayud venne suggellata la rinuncia all'ultima resistenza armata e l'incorporazione nel regno della Gran Canaria. Nel XVII secolo i gesuiti, tra i quali Baltasar Gracián, diedero un nuovo impulso culturale alla città. Durante la guerra contro l'occupazione napoleonica della Spagna, soldati e volontari di Calatayud presero parte, sotto José de l’Hotellerie Fernández de Heredia, barone di Warsage, alla difesa di Saragozza assediata dai francesi.

Risorsa: Wikipedia.org

Diritti d'autore: Creative Commons 3.0

Più informazioni

Indirizzo

Calatayud, Zaragoza, Spagna

Di più su questo luogo di interesse

Commenti

Itinerari nelle vicinanze

Canali correlati

Prova questa funzionalità gratuitamente con un abbonamento di prova MyRouteYou Plus.

MyRouteYou Plus

Se hai già un tale account, accedi ora.

© 2006-2020 RouteYou - www.routeyou.com