Palace Wikipedia

Palazzo Soestdijk

InformazioniItinerariLuoghi di interesse

This site is available in your language and country. Change the language to English and the country to United States.
Clicca qui per nascondere questo messaggio.

Autore: Wikipedia

NL | | Pubblica | CatalanoFranceseIngleseOlandeseSpagnoloTedesco

Risorsa: Bert Kaufmann

Diritti d'autore: Creative Commons 3.0

Palazzo Soestdijk, il olandese Paleis Soestdijk è uno dei quattro palazzi ufficiali della famiglia reale olandese.
Deve il suo nome al villaggio di Soestdijk, compreso nel comune di Soest; nella provincia di Utrecht dei Paesi Bassi.
Composto da un blocco centrale e due ali, fu sede, per oltre sessant'anni, della Regina Madre Giuliana dei Paesi Bassi e di suo marito il principe Bernhard fino alle loro morti nel 2004.

Il palazzo sorse originalmente nel 1638 come casino di caccia per Cornelis de Graeff, e, successivamente, per lo Stadhouder Guglielmo III d'Orange che lo ampliò tra il 1674 e 1678 affidandone il progetto a Maurits Post; già autore di altri due palazzi per gli Orange, il Palazzo Huis ten Bosch e Palazzo Noordeinde.
Durante l'invasione francese del 1795 il palazzo fu requisito come bottino di guerra e trasformato in alloggio per le truppe francesi. Luigi Bonaparte, divenuto re d'Olanda, se ne impossessò e lo fece ampliare e rinnovare. Nel 1815 venne donato al futuro Guglielmo II dei Paesi Bassi come riconoscimento dei suoi servigi alla battaglia di Waterloo. Guglielmo II, nel 1842, arricchì il palazzo con l'arredamento neoclassico della sua precedente residenza di Bruxelles, oggi Palais des Académies.

Risorsa: Wikipedia.org

Diritti d'autore: Creative Commons 3.0

Più informazioni

Di più su questo luogo di interesse

Commenti

Itinerari nelle vicinanze

Canali correlati

Prova questa funzionalità gratuitamente con un abbonamento di prova MyRouteYou Plus.

MyRouteYou Plus

Se hai già un tale account, accedi ora.

© 2006-2020 RouteYou - www.routeyou.com