Een verlaten stad / Une ville abandonnée

InformazioniItinerariLuoghi di interesse

This site is available in your language and country. Change the language to English and the country to United States.
Clicca qui per nascondere questo messaggio.

Autore: Wizpr.guide

BE | | Pubblica | FranceseIngleseOlandese

Risorsa: Wizpr.guide

Diritti d'autore: All rights reserved

SYMB 6110
'Une ville abandonnée' propone una visione insolita di un angolo della Piazza Hans Memling a Bruges. Il convento delle Suore Nere è raffigurato in maniera minuziosa, con porte e finestre, alcune delle quali murate. La bizzarra combinazione tra l’immagine quasi fotografica della città e il mare immaginario crea un mondo onirico dai tratti peculiari. Al centro della piazza deserta si erge un enigmatico piedistallo in pietra bianca con una misteriosa e oscura nicchia.
La statua di Hans Memling, realizzata nel 1871 da Hendrik Pickery, è completamente sparita. Non c’è anima viva e il silenzio è inquietante. La desolazione è accentuata ancor più dalla tristezza del cielo grigio che evoca l’isolamento e la morte stessa. Sulla destra, il mare si ritira all’infinito, lasciando una traccia azzurra all’orizzonte. E’ così che sprofonda Bruges, città abbandonata dal mare dopo l’insabbiamento del canale a partire dal Medio Evo. Esisteva un legame vitale tra Bruges e il mare.
In questo senso, si può dare anche un’altra lettura al disegno: una città fantomatica, abbandonata dai suoi abitanti per paura delle inondazioni. Khnopff condivideva l’opinione di Albrecht Rodenbach: così come la statua di Memling è stata inghiottita dai flutti, anche quella città, totalmente votata all’arte, sarà sommersa dal materialismo.
E l’anima dell’artista annegherà nel filisteismo paralizzante della moda e del turismo di massa. L'assenza misteriosa ma esplicita della statua può, tuttavia, essere interpretata anche come simbolo di isolamento e desolazione, evocando allo stesso tempo l’onnipresente morte, inevitabile epilogo di ogni esistenza, destinata per natura a svanire nel vuoto insondabile (d'après Dominique Marechal, in catalogue 'Fernand Khnopff (1858-1921)', Bruxelles, MRBAB, 2004, p. 39-40, 230-231)
Translation by : Maria Carla Chirulli (2010)

Diritti d'autore: All rights reserved

Più informazioni

Indirizzo

3, Regentschapsstraat / rue de la Régence, 1000 Brussels

Di più su questo luogo di interesse

Commenti

Itinerari nelle vicinanze

Canali correlati

Prova questa funzionalità gratuitamente con un abbonamento di prova RouteYou Plus.

Se hai già un tale account, accedi ora.

© 2006-2021 RouteYou - www.routeyou.com